1321-2021

Sanginesio per Dante

La Terra di Sanginesio, conosciuta nei secoli per essere centro di cultura e luogo dedito alla istruzione delle nuove generazioni, rende omaggio al sommo poeta e padre della lingua italiana, Dante Alighieri (Firenze 1265 – Ravenna 1321).

“Sanginesio per Dante” si chiama il progetto ideato dal Centro Internazionale di Studi Gentiliani e dal Comune di San Ginesio, patrocinato dall’Università di Macerata: l’Umanesimo che innova e dalla Regione Marche, per celebrare il settimo centenario della sua morte. In questo contenitore rientrano diverse attività che si snoderanno nell’arco del 2021, da comunicare a tempo debito, condotte anche in collaborazione con altre istituzioni e risorse culturali.

Sanginesio e l’aldilà di Dante

Sabato 12 giugno, con il patrocinio del MiBACT e dell’Arcidiocesi di Camerino e San Severino, si inaugura la piccola exhibition Sanginesio e l’aldilà di Dante, allestita presso l’Oratorio dei Lumi, di fronte al giardino Morichelli d’Altemps di via Matteotti. Il raffinato allestimento si deve all’architetto Matteo Sampaolesi; le foto a Roberto DellìOrso; l’ideazione e i testi al Centro Internazionale Studi Gentiliani.

Terzine dantesche dalle tre cantiche

Clicca sui pulsanti per leggere le terzine

Leggi le didascalie delle opere presentate

21 maggio, ore 11.00
Alla ricerca di un principio d'ordine universale. Il Dante di Gentili e il Dante di Grozio

Lectio magistralis del prof. Diego Quaglioni, dell’Università di Trento, autore dell’edizione critica dell’opera politica del Nostro, Monarchia (Mondadori, Milano 2014). La conferenza sarà salutata dal Sindaco di San Ginesio, sig. Giuliano Ciabocco, e introdotta dal Presidente del CISG, prof. Luigi Lacché dell’Università di Macerata.
È possibile seguire la conferenza collegandosi al link https://zoom.us/j/8705335078

27 maggio, ore 11.00
Avventura senza tempo tra luci e ombre di Dante

La complessa, originale e fantasmagorica rappresentazione debutta in costume e in presenza con quarantacinque alunni delle Scuole Medie di San Ginesio “Ugo Betti” e di Sant’Angelo in Pontano “Gerardo da Vignole”, che recitano terzine scelte dalle tre cantiche della Divina Commedia, ne creano di nuove, cantano e danzano, inscenando dannati dell’Infermo, anime del Purgatorio e carole angeliche del Paradiso.

L’evento è trasmesso in diretta streaming dalla pagina facebook Alberico Cisg Gentili.

17 giugno, ore 17.30
Lectio Magistralis

Lectio magistralis, in presenza, del prof. Justin Steinberg, Department of Romance Language dell’Università di Chicago (USA), Dante Studies, autore tra l’altro del best seller Dante e i confini del diritto e Dante e il suo pubblico. Copisti, scrittori e lettori nell’Italia comunale.  Introduce il prof. Luigi Lacchè, Università di Macerata, Presidente del CISG.

Oratorio Sant’Agostino, 17,30. La performance è trasmessa in diretta, su piattaforma, ma il Professore non consente di pubblicare la registrazione sui social.

17 giugno, ore 18.00
Lectio Magistralis

Lectio magistralis, in presenza, del prof. Giuseppe Capriotti, Università di Macerata, “Ed elli avea del cul fatto trombetta”. Diavoli aerei, angeli terreni e qualche gesto osceno.

Introduce prof. Pierluigi Feliciati, Università di Macerata.

In collaborazione con Università di Macerata- L’Umanesimo che innova e Comune di San Ginesio

13 agosto, ore 18.00
Dante, le donne, la luna: la bellezza sostenibile dell’imperfezione

Dante, le donne, la luna: la bellezza sostenibile dell’imperfezione, nella originale, cólta e coinvolgente narrazione in presenza di Lucia Tancredi, scrittrice e pubblicista.